Clown Run, solidarietà e sport a Riccione

clown run riccione

La solidarietà e lo sport si coniugano in un evento all'insegna del divertimento e della beneficenza: è questo lo scopo dell'iniziativa  Clown Run, organizzata a Riccione per sostenere i clown ospedalieri che fanno parte della Federazione Nazionale Clowndottori.

Che cos'è Clown Run

L'intero  ricavato della manifestazione  è destinato proprio ai dottori clown, con l'obiettivo di supportare la loro attività nelle strutture sanitarie di tutto il Paese. Ma in che cosa consiste di preciso la Clown Run? La kermesse può essere suddivisa in due parti: una ludica e sportiva, l'altra di intrattenimento. Nel corso della prima parte, tutti i partecipanti sono chiamati a coprire  un percorso lungo 5 chilometri: camminando o correndo poco importa, perché ciò che conta è far sentire la propria presenza e dare il proprio contributo, non solo dal punto di vista economico. Il tragitto, per altro, è caratterizzato dalla presenza di artisti di strada del posto e di caratura nazionale, ma prevede anche le incursioni dei clown dottori: insomma, lo spirito non è certo quello di una competizione agonistica, ma si tratta solo di cogliere un pretesto per fare del bene.

La corsa più artistica e più solidale di Riccione

Chi taglia il traguardo per primo non vince niente, se non la soddisfazione di aver dato un sostegno ai  clown ospedalieri  e, in maniera indiretta, ai bambini ricoverati negli ospedali di tutta Italia. Certo, al di là delle prestazioni sportive e della ricerca di un buon tempo, le occasioni per divertirsi non mancano, anche perché si ha l'opportunità di correre tra i clown e i funamboli a poca distanza dalla spiaggia mentre si è accompagnati da palloncini colorati e  bolle di sapone giganti. Il mix di solidarietà e sport è alla base di questa manifestazione di Riccione, che per di più è anche  pet friendly: chi lo desidera, infatti, può portare con sé il proprio animale domestico e ricevere in dono un gadget da non perdere.

Le regole per partecipare

Le regole per partecipare alla Clown Run sono poche ma fondamentali: la prima prevede di mettersi addosso la  maglietta della manifestazione, ma soprattutto di indossare gli oggetti più pazzi, più colorati e più assurdi che si hanno a disposizione; la seconda prevede di sorridere sempre; la terza prevede di giungere al traguardo indossando il  naso da clown  insieme con gli altri partecipanti. Non ci sono limiti di età per partecipare, e anche chi non ha la minima intenzione di correre e di stancarsi è libero di essere protagonista: nessuno vieta di camminare o di procedere a passo lentissimo.  

Il percorso

Il punto scelto per la partenza è  piazzale San Martino: da lì i partecipanti devono percorrere in direzione nord il lungomare pedonale di Riccione prima di arrivare a  piazzale Alcide De Gasperi; a quel punto il senso di marcia può essere invertito e il tragitto prosegue lungo la pista ciclabile, fino a quando si giunge a  piazzale Kennedy. Da qui si ritorna sul lungomare pedonale per il traguardo posto sempre in piazzale San Martino. La festa, comunque, non finisce all'arrivo: anzi, è appena iniziata, perché da quel momento ci si può divertire con l'aperitivo e la musica proposti dagli organizzatori.

La Clown Run nel 2017

L'edizione del 2017 della Clown Run andrà in scena  domenica 9 luglio  a partire dalle sei e mezzo del pomeriggio: il punto di ritrovo sarà - come detto - piazzale San Martino. I soldi ricavati dai contributi dei partecipanti saranno offerti alla Federazione Nazionale Clowndottori, un ente a cui fanno capo ben 15 differenti associazioni che si occupano in tutta Italia di clown terapia. La registrazione comporta il diritto a ricevere la  Clown Card: si tratta di una tessera che permette di usufruire di promozioni e sconti negli esercizi commerciali convenzionati. Per gli adulti il costo dell'iscrizione è di 10 euro se la stessa viene effettuata online entro l'8 luglio e di 12 euro se ci si registra direttamente sul posto il giorno della manifestazione; la partecipazione è gratuita per i  bambini con meno di dieci anni, che al momento della partenza si vedranno regalare un gadget e un naso rosso.