Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa

Il 22 Febbraio ci sarà lo spettacolo 'Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa' allo Spazio Tondelli di Riccione. La vicenda di Gregorio Samsa viene portata in scena da Lorenzo Gleijeses

 

Il danzatore Gregorio Samsa e la ripetizione ossessiva

 

Sul palco ci saranno 3 differenti nuclei narrativi, quello centrale è la storia di Gregorio Samsa prigioniero della ripetizione ossessiva in previsione di un debutto imminente. 

Il lavoro quotidiano di un ballerino, mai contento, a volte inquieto, che lavora molto su se stesso, fra luci abbaglianti, oscurità e suoni astratti. Nel buio si muove il corpo, con movimenti ossessivi. Gregorio Samsa ricorda la trasformazione in insetto del protagonista kafkiano della Metamorfosi. 

Lo spettatore viene coinvolto dall'opera, quando a un certo punto, viene messo in luce il rapporto con la fidanzata in cui il protagonista si rivela come qualcuno che non sa amare.

La regia e la drammaturgia sono curate da Eugenio Barba, Lorenzo Gleijeses e Julia Varley. I suoni e le luci sono preparati da Mirto Baliani.

L'assistenza alla regia è di Manolo Muoio. Gli oggetti coreografici sono frutto dell'incontro con Michele di Stefano (Leone d'argento alla Biennale di Venezia).

 

Prenota un Hotel Riccione scegli tra le offerte migliori di Febbraio e se sei un appassionato di opera o un accompagnatore partecipa allo spettacolo 'Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa'.